Musica e pace sul bus di John Lennon

To read the full article by Ansa.it, click here.

Musica: sul bus di John Lennon si fa anche la pace
http://www.ansa.it/sito/notizie/cultura/musica/2014/11/13/musica-e-pace-sul-bus-di-john-lennon_57d2d1cf-675d-4f18-b96c-b67fa971213a.html (photo: © ANSA RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA)

ROMA, 13 NOV – Un enorme autobus blu, da cui proviene il ritmo trascinante di una taranta, è parcheggiato alle spalle della statua di Minerva nella piazza del rettorato della Sapienza. Il 13 e il 14 novembre fa tappa a Roma il John Lennon Educational Tour Bus: uno studio di registrazione itinerante perfettamente equipaggiato, finanziato dalla vedova del cantante Yoko Ono. Dal 1998 il progetto no profit gira per il mondo e dà agli studenti la possibilità di registrare e produrre musica in modo gratuito.

Il John Lennon Bus è passato da Bologna: l’abbiamo visitato per voi!

To read the full article by flashmusica.it, click here.

Il John Lennon educational tour bus è un autobus di 21 metri con rimorchio che ospita uno studio di registrazione. Noi di Flashgiovani l’abbiamo visitato per farvi scoprire le bellezze che nasconde al suo interno! Il progetto è stato a disposizione degli studenti bolognesi che prenotandosi hanno avuto l’occasione di partecipare a una session di registrazione gratuita. Grazie all’aiuto dei tecnici presenti nel bus i giovani musicisti hanno potuto incidere una canzone inedita che resterà a disposizione dei ragazzi purché non si usi a scopo di lucro.

A Piacenza è arrivato il John Lennon Bus

To read the full article by piacenzasera.it, click here.

4

Fa tappa anche a Piacenza il “John Lennon Educational Tour Bus”, studio mobile di registrazione audio e video all’avanguardia.
“John Lennon Educational Tour Bus” è uno studio di registrazione mobile e no-profit nato negli Stati Uniti nel 1998 con lo scopo di fornire gratuitamente agli studenti la possibilità di registrare e produrre musica, video, videogames.

Musica e pace sul bus di John Lennon

To read the full article by LaStrampa.it, click here.

Un enorme autobus blu è parcheggiato alle spalle della statua di Minerva che accoglie i visitatori di fronte al rettorato della Sapienza. Fa tappa a Roma il John Lennon Educational Tour Bus: uno studio di registrazione itinerante perfettamente equipaggiato che dal 1998 gira per il mondo offrendo agli studenti la possibilità di registrare e produrre musica in modo gratuito. Il progetto no profit è stato voluto e finanziato dalla vedova del cantante, Yoko Ono. L’idea, del resto, sarebbe piaciuta a John, che in Imagine sognava un mondo di pace.

Dopo Torino, altre tre tappe per il Lennon Bus

To read the full article by Leonardo.it, click here.

JohnLennonBusEurope

Il ‘Lennon bus‘ è un progetto realizzato 17 anni fa per opera della alla Yoko Ono Lennon Foundation, sorto allo scopo di consentire ai giovani di produrre e incidere gratuitamente dei brani, video ed immagini inedite che saranno poi pubblicati su Youtube (ovviamente, 17 anni fa non si pubblicava nulla su Youtube). In merito al Lennon Bus la vedova Yoko Ono ha dichiarato: “Questo progetto avrebbe reso John molto orgoglioso. E’ nato dall’amore di John e dai desideri dei bambini di tutto il mondo”.

Tappa italiana per il John Lennon Educational Tour Bus

To read the full article by gazzetta.it, click here.

4

L’IDEA — “L’idea del tour-bus è nata dall’amore di John e dai desideri dei bambini di tutto il mondo”, racconta Yoko Ono . “Sono molto felice”. Lo studio è nato negli Stati Uniti nel 1998 con lo scopo di fornire gratuitamente agli studenti la possibilità di registrare e produrre musica. Mentre gli studenti a bordo del Bus impareranno le più recenti tecnologie audio, video e broadcasting, i partecipanti alle recording session avranno a disposizione una giornata intera per sviluppare un progetto originale, creando brani, video e tutte le immagini necessarie per dare forma alle loro idee, dal concept alla creazione di una produzione musicale. Il Lennon Bus, intitolato al leggendario cantautore, poeta, artista ed attivista che nel 2014 avrebbe compiuto 74 anni, è reso possibile dal sostegno di Yoko Ono Lennon.

Il bus di John Lennon alla Bocconi

To read the full article by corriere TV, click here.

L’iniziativa no profit per offrire agli studenti uno studio di registrazione mobile e per rilanciare il pacifismo.

Video:Andrea Laffranchi – CorriereTV

Studenti creano canzoni sul John Lennon Bus

To read the full article by Gazzetta di Mantova, click here.

image (4)

Studenti creano canzoni sul John Lennon Bus.(Article:Gazzetta di Mantova//photo:L’interno del John Lennon Bus con gli studenti mantovani)

Il pullman blu, grande come un camion tir con rimorchio, si è fermato, ha allargato sui due lati le estensioni. Ed è iniziata la visita guidata di gruppi di studenti che si erano prenotati. I tre ragazzi del Lennon Bus sono un fotografo francese, un tecnico del suono inglese e un tecnico video tedesco, tutti giovanissimi e tutti parlano inglese con gli studenti. Quelli mantovani si arrangiano abbastanza e quasi sempre hanno nel gruppo un compagno che se la cava bene. E poi il modo di fare dei tre ragazzi del Lennon Bus è coinvolgente al massimo.

Il John Lennon Educational Tour Bus Arriva In Italia Per La Prima Volta

To read the full article by Deejay.it, click here.

Uno studio di registrazione mobile no-profit e all’avanguardia, nato negli USA nel 1998 per dare agli studenti la possibilità di registrare e produrre musica gratuitamente: arriva in Italia per la prima volta il John Lennon Educational Tour Bus. Gli studenti di licei e università avranno a disposizione una giornata intera per sviluppare un progetto originale, creando brani, video e tutte le immagini necessarie per dare forma alle loro idee, dal concept alla creazione di una produzione musicale vera e propria.

john4

Il John Lennon Educational Tour Bus è arrivato in Italia

To read the full article by Cosmopolitan.it, click here.

Il John Lennon Educational Tour Bus è arrivato in Italia. E oggi è a Milano, fino alle 17, davanti all’Università Bocconi. Ci sono salita, e non sarei più scesa: è un luogo delle idee, una piattaforma creativa viaggiante, un laboratorio per sognatori.
«Chiunque può salire, creare, scrivere canzoni, registrare, comporre una poesia. C’è spazio per tutti quelli che hanno qualcosa da dire. Perché la creatività è il più grande messaggero di pace: solo i giovani che si allenano a liberare le idee potranno salvare il mondo». Tutti a bordo!

JohnLennonBusEurope

Top